Da Bisanzio all’Italia

Sku
88-7694-462-1
20,00 €
Gli studi greci nell’Umanesimo italiano
Autore: Nigel G. Wilson
Isbn: 88-7694-462-1
Collana: Hellenica / ISSN 1825-3490
Quick Overview
Gli studi greci nell’Umanesimo italiano
Da Bisanzio all’Italia
Maggiori Informazioni
ISBN88-7694-462-1
Numero in collana04
CollanaHellenica / ISSN 1825-3490
AutoreNigel G. Wilson
PagineX-230
Anno2000, 1a rist. 2003
In ristampaNo
DescrizioneDa Bisanzio all’Italia
Nel Medioevo occidentale non si era mai affermata una tradizione continua nell’apprendimento del greco: il contatto diretto con la cultura ellenica era rimasto fenomeno intermittente e occasionale, sempre circoscritto a pochi centri, a pochi individui. Questo libro ripercorre le tappe fondamentali che, dalla fine del XIV secolo, portarono a capovolgere la situazione, collocando saldamente i testi greci al centro della nuova cultura europea. Ci racconta come si ricominciò a imparare il greco, per quali scopi lo si apprendeva, e in che misura i nuovi lettori di quell’antica letteratura fossero in grado di comprendere i testi. Ci spiega gli sforzi che personaggi diversi, ma legati a una medesima vicenda, da Manuele Crisolora a Poliziano ad Aldo Manuzio, affrontarono per raccogliere una sfida difficilissima. Perché questo libro è sì una storia di manoscritti e biblioteche, ma è soprattutto una storia di uomini: di insegnanti, intellettuali, imprenditori che si impegnarono perché l’eredità ricevuta dalla Bisanzio morente non scomparisse nel nulla. Ed è una documentata riflessione sul ruolo decisivo che l’Italia si assunse nella trasmissione di quel patrimonio, riaccostando l’Occidente non solo alla lingua greca ma anche, per usare le parole di Baldassar Castiglione, alle "molte e varie cose che in quella divinamente scritte sono".
Nigel Wilson insegna a Oxford (Lincoln College). Si è occupato principalmente di letteratura greca, paleografia e critica testuale, storia della filologia (dall’antichità fino al Rinascimento), con interventi fondamentali in ogni settore. è autore di numerosi contributi specialistici e di importanti monografie, tradotte in varie lingue: ricordiamo soltanto Scribes and Scholars (con L.D. Reynolds; ed. it.: Copisti e filologi, 19873), Scholars of Byzantium (ed. it.: Filologi bizantini, 1990). Ha curato edizioni critiche di Sofocle (con H. Lloyd-Jones, 1990), Eliano (1997), Menandro Retore (con D.A. Russell, 1981), e degli scolii greci agli Acarnesi di Aristofane (1975). Attualmente sta preparando la nuova edizione del testo di Aristofane per gli «Oxford Classical Texts». Il pubblico italiano lo conosce anche per i suoi volumi dedicati a Fozio, Biblioteca (1992) ed Eliano, Storie varie (1996).