Simul ante retroque prospiciens

Sku
978-88-6274-492-8
50,00 €
Studi di linguistica storica
Curatore: Mario Iodice
Autore: Maria Luisa Porzio Gernia
Isbn: 978-88-6274-492-8
Collana: Fuori Collana
Quick Overview
Studi di linguistica storica
Simul ante retroque prospiciens
Maggiori Informazioni
ISBN978-88-6274-492-8
Numero in collana135
CollanaFuori Collana
AutoreMaria Luisa Porzio Gernia
CuratoreMario Iodice
Pagine600
Anno2013
In ristampaNo
DescrizioneSimul ante retroque prospiciens
Prefazione • Sulle tracce delle lingue • Bibliografia degli scritti di Maria Luisa Porzio Gernia • Linguistica latina: Gruppi consonantici e dittonghi in età plautina: l’allitterazione come criterio di indagine fonologica • Problemi metodologici di linguistica diacronica • Lo statuto fonologico del fonema /s/ in latino • Vicende storiche e strutturali dell’aspirazione latina • Tendenze strutturali della sillaba latina in età arcaica e classica • Lo stato attuale degli studi di fonologia latina • Interferenze fra struttura morfologica e struttura fonologica nella sillaba finale in latino • Per una definizione del lat. ae. Fonemi, sistemi, interferenza linguistica • Latin Declension: A Theoretical and Methodological Approach • La dialettica tra arcaicità e innovazione nella tradizione latina • Italia antica: Contributo all’interpretazione del nuovo frammento della Tavola Bantina scoperto dall’Adamesteanu • Aspetti dell’influsso latino sul lessico e sulla sintassi osca • Gli elementi celtici in latino • Il latino e le lingue indoeuropee dell’Italia antica • Tipologia linguistica e crisi della declinazione italica • Linguistica indoeuropea: Analisi semica e ricostruzione: un caso di unità concettuale nel mondo indoeuropeo • Ricostruzione linguistica e ricostruzione culturale: la funzione delle radici *mēn- e *wā˘t • Sacerdozio e ritualità nell’Italia antica • La fidēs tra divino e umano • La funzione del dio Fiso(vio) nel sistema teologico iguvino • Mondo divino, liturgia e comunità celebrante come riflesso dell’ordine cosmico (T. I. VI a, b; VII a) • Storia della linguistica: Gli studi di linguistica storico-comparata • L’armonia di un pensiero • Lo storicismo linguistico di Benvenuto Terracini • La giornata di studio In ricordo di Roberto Gusmani • Errata corrige et addenda
Il volume ripropone all’attenzione del lettore 25 studi apparsi in prestigiose riviste scientifiche, atti di convegno e miscellanee, in un arco cronologico che si snoda dal 1969 al 2012. I contributi sono raggruppati in quattro sezioni: Linguistica latina; Italia antica; Linguistica indoeuropea, Storia della linguistica. Sono affrontati molteplici temi e problemi: questioni di fonetica, fonologia e morfologia latina, con speciale riguardo al latino arcaico; casi di interferenza tra latino, osco, umbro e celtico; ricostruzioni linguistiche e culturali in area indoeuropea; indagini semantiche ed etimologiche; momenti di storia del pensiero linguistico. Ogni fenomeno linguistico è osservato e descritto con acribia e finezza interpretativa, alla luce di un rigore metodologico sempre chiaramente esplicitato e scrupolosamente applicato. Emerge una analisi a tutto tondo che, consapevole della ricchezza e complessità delle lingue e dei testi, fa trasparire una raffinata sensibilità storico-comparativa aperta ad una feconda compenetrazione di approcci differenti. L’Autrice si muove sulle tracce delle lingue con uno sguardo che prende il largo dalle fasi più remote, si aggancia alla storia e ricompone armoniosamente sfaccettate trame di relazioni, variabili, contatti e rotture che si dipanano nel tempo e nello spazio, inserendosi nella più vivace e stimolante tradizione glottologica italiana.
Maria Luisa Porzio Gernia, già professore ordinario di Glottologia all’Università di Torino, si occupa di linguistica indoeuropea, in particolare degli aspetti teorici e culturali della ricostruzione. Inoltre di fonologia generale, di fonologia e morfologia latina, di storia della lingua latina e di storia del pensiero linguistico. Terreno privilegiato di ricerca sono i dialetti italici, con una attenzione particolare riservata al lessico sacrale osco e alle Tavole di Gubbio. L’apporto italico alla tradizione latina è stato esaminato sia in ambito lessicale sia nelle articolate trasformazioni tipologiche che prefigurano gli esiti romanzi. Mario Iodice, dottore di ricerca, professore liceale e docente universitario a contratto, si occupa di indoeuropeo e di linguistica greca e latina. Relatore a convegni nazionali e internazionali, è autore di numerose pubblicazioni scientifiche.